Tavolo poker

Hako Srl – Tavolo poker!Trucchi e regole del fantastico mondo del Tavolo Poker
Posted by Regina di cuori On dicembre - 29 - 2012

Prima o poi capita in tutti i casinò o nei tornei di poker che qualcuno tenterà di barare a poker portando delle fiches false, ossia delle imitazioni delle fiches utilizzate al casinò. In America è come portare dei dollari falsi al casinò, ed è un reato federale molto grave, quasi quanto la contraffazione di banconote false.
Ogni casinò vuole rompere il record di denaro speso dai giocatori nei loro casinò, per questo le fiches false non sono le benvenute ai loro tavoli.
Per questo motivo ogni casinò ha le proprie fiches personalizzare, per evitare che avvengano truffe con le fiches false, dato c he moltissimi siti internet permettono la realizzazione di fiches personalizzate e di imitazioni molto buone delle fiches dei casinò. Il motivo di questi gesti è semplice: se giochi con delle fiches false, e nessuno se ne accorge, otterrai alla cassa del denaro liquido dal valore autentico, , e anche in caso di perdite, in realtà il baro non perderà alcunché.
Ma il gioco vale realmente la candela? Nel caso si venisse scoperti con in mano delle fiches false, si potrebbe rischiare la galera. Anche se le telecamere di sorveglianza, tutti gli addetti che regolamentano il gioco, i dealer e i croupier potrebbero verificare se hai aottenuto le fiches false per sbaglio o le hai portate tu nel casinò.

Poker_Chips

 

Posted by Regina di cuori On dicembre - 8 - 2012

Se pensavate che barare a poker fosse possibile sono nei casinò o nei tornei live, purtroppo siete in errore. Barare a poker online è possibile, ma solo per gli hackers. Anche se barare a poker online non è così frequente come succede spesso in un gioco di poker normale, rimane comunque un problema che affrontano spesso i siti di gambling.

La maniera più utilizzata per barare a poker online è quello di creare o usare dei  “Robots “, abbreviati anche come “Bot”. Che cosa c’entrano gli automi? In realtà i bot non sono dei robot, ma sono dei software progettati per giocare delle mani favorevoli a poker. I giocatori sono fisicamente presenti durante i giochi online, partecipano attivamente ai tornei per poter guidare il bot a barare a poker online. L’uso dei “bot” è talvolta discusso nella rete, poiché non si comprende se il loro utilizzo dovrebbe essere considerato come baro o meno.
L’altra modalità per barare a poker online è la complicità tra due o più giocatori, che si scambiano informazioni sulle loro carte attraverso diverse modalità di comunicazione come la messaggistica, e-mail e telefono, ma questo purtroppo avveniva anche dal vivo, ed ora è comune anche nei giochi on-line.

I principali tipi di “Bots” utilizzati online sono di due tipi.
Il primo è il software utilizzato da un giocatore che gioca una “mano” come se fosse un umano. Né la “poker room”, né gli altri giocatori sono consapevoli della sua presenza.
Il secondo tipo è utilizzato proprio dalle canaglie. Questo software si comporta come gli altri giocatori sul tavolo, perciò si comporta come se giocasse una persona. Questo tipo di attività è per lo più vista nei giochi “Sit and Go”.
I giocatori con ottime capacità di gioco sono generalmente resistenti a questo tipo di attività illegali. A volte anche un computer è in difficoltà a battere un giocatore esperto, quindi c’è sempre la possibilità che un giocatore umano possa battere questo software.

Posted by Regina di cuori On dicembre - 7 - 2012

Nel mondo del poker si possono vedere un sacco di giocatori professionisti come leggende. Jamie Gold è un caso molto particolare nel mondo del poker, a causa delle sue gesta nei tornei WSOP. Ma passiamo un attimo alla sua biografia.

Jamie Gold nacque nel 1969 a Kansas City.
Jamie Gold è stato il campione del 2006 WSOP Main Event. La sua WSOP totale e il guadagno del circuito è di $ 12, 073, 693,50, premiato con un braccialetto WSOP e cinque piazzamenti a premio.
La specialità del personaggio di Jamie Gold è il suo carattere schietto. Durante un’intervista con il New York Times ha dimostrato di essere sincero, ma a quale prezzo? Egli dichiarò di aver imbrogliato ben due volte nei tornei ufficiali.
Questi eventi sono molto rari nel mondo del poker, anche perché i giocatori di solito non sono disposti a esprimere delle loro gesta illegali.
Jamie Gold ha dichiarato di aver violato le regole due volte, e proprio nei tornei di World Series of Poker.

A questo punto la WSOP ha iniziato un’inchiesta per esaminare tutti i documenti in modo chiaro.
Jeffrey Pollock, il commissario dirigente della WSOP, ha dichiarato che “non solo siamo stati colpiti dalla sincerità di Jamie Gold, ma abbiamo anche riconosciuto che i funzionari del torneo non hanno assistito agli incidenti o non hanno eseguito le norme appropriate al momento delle infrazioni delle regole”.
A causa di questo la dichiarazione, Jamie Gold l’ha scampata bella.
Un giocatore come Jamie Gold è essenziale per il mondo del poker, perché è una buona pratica rivelare ciò che è giusto e cosa è sbagliato.
Oggi Jamie Gold pratica ancora il gioco del poker e partecipa attivamente ai tornei. Giocatori come lui sono una necessità nel mondo del poker.

Posted by Regina di cuori On dicembre - 6 - 2012

Da tempo immemorabile le pratiche per barare a poker fanno parte del gioco. Che si tratti di una partita amichevole a casa o in un grande torneo, ci saranno sempre occasioni per barare a poker. Gli imbroglioni hanno sviluppato molte strategie, ma uno dei metodi più semplici e più utilizzati della truffa è quello del “Passing Chip”, ossia del trasferimento delle fiches.

Un gruppo di bari, anche se non sono seduti allo stesso tavolo, può segretamente compiere atti di trasferimento di chip sottobanco.
Dopo che un giocatore riesce a rimuovere delle fiches, egli aspetta e lo trasferisce al suo partner mentre vi è una pausa di gioco. Questo tipo di truffa è molto comune nei tornei di poker ed è quasi impossibile controllarlo.
Nei grandi tornei, dove possono passare più giorni per la fine del torneo, i truffatori devono solo aspettare il momento adatto. Il truffatore aspetta solo di venire a conoscenza dei tavoli e poi di nascosto rimuove le chip di grosso taglio.

I giocatori che sono stati accusati di questo tipo di manipolazione delle fiches sono molto difficili da fermare. L’intero processo di rimozione dei trucioli dalla pila sul tavolo e passarlo al partner per aggiungerle alla sua pila di fiches richiede tempo e può essere allungato per ore ed ore.
Nei tornei veloci i truffatori non hanno molte possibilità di usare questo metodo per barare a poker, semplicemente perché non ne avrebbero il tempo.

Quindi questo tipo di truffa è particolarmente riservato ai tornei che percorrono un ampio tratto di tempo. L’altro motivo per la mancata attuazione di questo metodo in un torneo avente una piccola cornice di tempo è il fatto che, in questo tipo di gioco, il valore delle fiches viene diminuito a causa dei “blind crescenti”. In questo tipo di tornei il modus operandi di questo sistema cambia molto, perchè il baro non può aspettare una pausa lunga, ma deve trovare un pretesto per assentarsi assieme al suo partner, così che al momento opportuno possano scambiarsi le fiches.

Posted by Regina di cuori On novembre - 6 - 2012

Una domanda che tormenta i giocatori di poker è questa: è possibile barare nei siti di poker online? In molti siti di poker online può capitare che qualcuno riesca a barare, soprattutto quelli senza licenza aams. A volte sono gli stessi proprietari del sito a imbrogliare i loro giocatori, impedendo loro di vincere le partite. In questo caso sono gli utenti a doversi assicurare di entrare in un sito tutelato dall’aams, senza sorprendersi di trovare qualcuno barare e vincere in maniera sospetta.

E nei casinò online con licenza aams è possibile che qualcuno riesca a manomettere il programma e che riesca a vincere in maniera truffaldina?
In realtà è difficile da realizzare, poiché i siti con licenza aams non permettono di barare facilmente, ed è quasi impossibile  introdursi nel sistema e   crackare il programma come se niente fosse. Si vocifera di giocatori che riescono a barare nei siti di casinò online riscrivendo il programma del sito per far vincere i giocatori che vogliono loro, probabilmente loro complici, ma tutte queste sono soltanto voci di corridoio.
Barare nei siti di poker tutelati dall’aams è complicato, quasi impossibile. Purtroppo gli hacker sono molto in gamba, e dobbiamo sperare che anche i programmatori dei giochi online siano sempre un passo avanti a loro.

 

Posted by Regina di cuori On ottobre - 22 - 2012

Eccovi un consiglio gratuito sul poker. Il mazzo sa essere un grande distrattore, quindi fate attenzione.
Infatti avere il mazzo di carte tra le mani ha un effetto distrattore non da poco, sia che tu sia un baro sia se vuoi solo bluffare.

Se il banco è uno degli stessi giocatori che partecipano al giro di carte, bisogna fare doppiamente attenzione.
Non sappiamo se il giocatore mazziere proverà ad imbrogliarvi, che magari si è esercitato a lungo per confondere le idee di un giocatore alle prime armi, ma anche di giocatori esperti. Manipolare un mazzo di carte distrattore può essere una determinante fondamentale per cadere nell’imbroglio di un baro, se egli è abile ad utilizzare tutti i trucchi per arrivare al successo a vostro discapito. Un buon giocatore di poker deve imparare anche a smascherare gli imbrogli.

Naturalmente è difficile soffermare l’attenzione verso il mazzo.
Nel caso il baro fosse proprio il dealer, complice del baro, è molto più facile cadere nella trappola del mazzo distrattore.

Posted by Regina di cuori On settembre - 11 - 2012

In alcuni articoli precedenti vi avevamo spiegano come i bari del poker imbrogliano e quali sono gli espedienti utilizzati (leggi l’articolo qui). Adesso andremo sullo specifico, parlando di un trucco utilizzato spesso dai bari, ossia il falso miscuglio.

Questa tecnica è molto veloce e sfuggente, e si potrebbe smascherare se il caos della sala da gioco, del casinò e del tavolo poker non contribuissero a favorire l’imbroglio del baro.
Il falso miscuglio, come già fa intendere il suo nome, prevede la finta del mescolare le carte, facendoleva sulle carte sporgenti o nascondendo il mazzo per qualche secondo, in maniera tale che gli ignari giocatori non si accorgano che il mazzo non sia stato mescolato.
Dopo il falso miscuglio, vi sarà l’azione della falsa alza, dove si fa finta di alzare e ricomporre il mazzo, aumentando l’illusione che sia tutto in regola.

In realtà questo trucco è molto difficile da realizzare nelle sale da gioco sicure, dato che il mazzo viene sempre cambiato ad ogni partita, sia per evitare il falso miscuglio e le carte segnate.
Ovviamente  vi consigliamo di segnalare al tavolo poker la presenza di un baro, come abbiamo scritto nell’articolo precedente qui. Se pensate che il mazzo non sia stato mescolato e che ci sia stato un falso miscuglio, segnalatelo a chi di dovere e richiedete un nuovo mazzo di carte.

Posted by Regina di cuori On agosto - 13 - 2012
Nel post precedente abbiamo parlato delle tattiche usate dai truffatori. Ma cosa bisogna fare se si sospetta che c’è un baro al poker? Se fossimo ancora nel far west, ci sarebbe concesso di sfidarlo al duello e gettarlo nella fossa dei maiali, o anche peggio, ma siamo in una società civile e potremmo avere molte complicazioni per dargli un simile trattamento senza una prova concreta.
Se si sospetta che qualcuno vuol barare al gioco di poker, ci sono diversi modi per gestire la cosa:
  • Tagliare il mazzo o domandarne uno nuovo  per impedire che vengano distribuite carte segnate. Questo non può esserci impedito, soprattutto al casinò.
  • Se giocate da casa, utilizzare una mano su misura che non può essere facilmente ripetuta.
  • Lasciare il gioco. Non frequentate casinò o tavoli dove barare è dilagante.
  • Parlare con una guardia o il gestore del casinò se si sospetta fortemente della presenza di un baro. Nastri di sorveglianza possono essere rivisti per così smascherare l’imbroglione. È meglio non affrontare personalmente un baro.
Anche se sembrano piccoli accorgimenti, è molto importante farlo per smascherare il baro al poker.
Posted by Regina di cuori On agosto - 10 - 2012
Originariamente, poker è stato considerato gioco di un truffatore. Oggi, apparecchiature di sorveglianza moderna rende estremamente difficile barare a poker nei casinò.
Ciò è particolarmente comune nel gioco d’azzardo. A volte il finto giocatore si accorda con il mazziere per poter incassare un’elevata somma di denaro. Attenzione i seguenti metodi di barare:
  •  Il trattenimento delle carte: quando il mazziere fa finta di mischiare le carte ma in realtà tiene su una carta marcata per passare al suo partner più tardi nel gioco. Questo è simile a trattare dalla parte inferiore della carta.
  • Carte segnate: i due bari hanno dettagli minuti scritti o incisi su di loro e consentono di identificare una carta e utilizzarla di conseguenza. Alcuni marchi sono semplice come un rientro di unghia o un segno sulla carta, mentre gli imbroglioni più avanzati possono effettivamente utilizzare un rasoio per cambiare la texture del lato una carta.
  • Riflettori: sono qualcosa di riflettente che un giocatore potrebbe indossare, come un anello, che gli permette di vedere il volto della carta altrui.
  • Holdouts: sono utilizzati quando un mazziere rimuove una carta in una zona di controllo, come all’interno di una manica o sotto una sedia, sostituendola con la propria carta marcata. Questo richiede abilità eccellenti di prestigio, perciò bisogna fare molta attenzione.
  • Collusione: è un metodo in cui due o più imbroglioni inventano un sistema di segnali per comunicare informazioni sulle loro carte.
  • Falsi tagli e riordini: sono metodi che il mazziere utilizza per manipolare il mazzo a suo vantaggio, mentre all’apparenza sembra semplicemente che mischi le carte. E’ un classico barare a poker in questo modo.
  • Cold-decking: è forse il più semplice e più audace metodo di imbroglio, poiché esso comporta di sostituire l’intera mano con le carte del BARO.
Mentre ci sono modi per fermare un imbroglione, i truffatori esperti possono essere così subdoli che non ti accorgi di essere stato ingannato fino a quando il gioco è finito.
Barare a poker è illegale, pena la restituzione di tutto l’incasso e l’espulsione da tutti i casinò della zona.

Utilizzando il sito, accetti raccolta ed uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie Policy

Uso dei Cookies in questo sito

Nella presente cookie policy viene descritto l'utilizzo dei cookies di questo sito. Titolare del trattamento dei dati personali è il soggetto cui fa riferimento il sito stesso, individuato nella home page del sito stesso

Che cos'è un cookie?

I cookie sono porzioni di informazioni che il sito Web inserisce nel tuo dispositivo di navigazione quando visiti una pagina. Possono comportare la trasmissione di informazioni tra il sito Web e il tuo dispositivo, e tra quest'ultimo e altri siti che operano per conto nostro o in privato, conformemente a quanto stabilito nella rispettiva Informativa sulla privacy. Possiamo utilizzare i cookie per riunire le informazioni che raccogliamo su di te. Puoi decidere di ricevere un avviso ogni volta che viene inviato un cookie o di disabilitare tutti i cookie modificando le impostazioni del browser. Disabilitando i cookie, tuttavia, alcuni dei nostri servizi potrebbero non funzionare correttamente e non potrai accedere a numerose funzionalità pensate per ottimizzare la tua esperienza di navigazione nel sito. Per maggiori informazioni sulla gestione o la disabilitazione dei cookie del browser, consulta l'ultima sezione della presente Politica sui cookie. Utilizziamo varie tipologie di cookie con funzioni diverse. Ci riserviamo di pubblicare una tabella periodicamente aggiornata per indicare i tipi di cookie utilizzati e i riferimenti utili per conoscere le specifiche finalità di utilizzo. Qui di seguito riportiamo una descrizione sintetica delle principali tipologie di cookie tecnicamente utilizzabili. Per fornirti ogni utile informazione sui cookie e sul loro utilizzo anche solo potenziale e per sapere come modificare il settaggio del tuo browser relativamente all'uso dei cookie ti invitiamo a leggere questa descrizione dettagliata. Cookie di sessione e permanenti Preliminarmente precisiamo che la durata dei dei cookie installati può essere limitato alla sessione di navigazione o estendesi per un tempo maggiore anche dopo che l'ustente ha abbandonato il sito visitato. Privilegiamo l'uso di c.d. cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) permette la trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

1. Cookie tecnici

Questi cookie sono fondamentali per poter navigare sul sito Web e utilizzare alcune funzionalità. Senza i cookie strettamente necessari, i servizi online che normalmente sono offerti dal sito, potrebbero non essere accessibili se la loro erogazione si basa esclusivamente su cookie di questa natura. Infatti i cookie di questo tipo permettono all’utente di navigare in modo efficiente tra le pagine di un sito web e di utilizzare le diverse opzioni e servizi proposti. Consentono, ad esempio di identificare una sessione, accedere ad aree riservate, ricordare gli elementi che compongono una richiesta formulata in precedenza, perfezionare un ordine di acquisto o la memorizzazione di un preventivo. Non è necessario fornire il consenso per i cookie tecnici, poiché sono indispensabili per assicurarti i servizi richiesti.  E' possibile bloccare o rimuovere i cookie tecnici modificando la configurazione delle opzioni del proprio browser. Se si disattivano o eliminando i cookie stessi. Tuttavia eseguendo queste operazioni, è possibile che non si riesca ad accedere a determinate aree del sito web o ad utilizzare alcuni dei servizi offerti. Per ulteriori informazioni ci rifacciamo all'informativa sulla privacy del sito.

2. Cookie per l'analisi delle prestazioni

È possibile che da parte nostra o dei i fornitori di servizi che operano per nostro conto vengano inseriti dei cookie per le prestazioni nel tuo dispositivo di navigazione. Le informazioni raccolte mediante i cookie per le prestazioni sono utilizzate esclusivamente da noi o nel nostro interesse. I cookie per le prestazioni raccolgono informazioni anonime relative al modo in cui gli utenti utilizzano il sito Web e le sue varie funzionalità. Ad esempio, i nostri cookie per le prestazioni raccolgono informazioni in merito alle pagine del sito che visiti più spesso e alle nostre pubblicità che compaiono su altri siti Web con cui interagisci, oltre a verificare se apri e leggi le comunicazioni che ti inviamo e se ricevi messaggi di errore. Le informazioni raccolte possono essere utilizzate per personalizzare la tua esperienza online mostrando contenuti specifici. I cookie per le prestazioni servono anche per limitare il numero di visualizzazioni di uno stesso annuncio pubblicitario. I nostri cookie per le prestazioni non raccolgono informazioni di carattere personale. Un collegamento alla nostra Cookie Policy è disponibile tramite un link presente nel sito. Continuando a utilizzare questo sito Web e le sue funzionalità, autorizzi noi (e gli inserzionisti esterni di questo sito Web) a inserire cookie per le prestazioni nel tuo dispositivo di navigazione. Per eliminare o gestire i cookie per le prestazioni, consultare l'ultima sezione della presente Cookie Policy. In particolare il sito può utilizzare Google Analytics che è uno strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Si può utilizzare un set di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche di utilizzo del sito web senza identificazione personale dei singoli visitatori da parte di Google. Oltre a generare rapporti sulle statistiche di utilizzo dei siti web, il tag pixel di Google Analytics può essere utilizzato, insieme ad alcuni cookie per la pubblicità descritti sopra, per consentirci di mostrare risultati più pertinenti nelle proprietà di Google (come la Ricerca Google) e in tutto il Web. Per ulteriori informazioni è possibile consultare questo sito cookie di Analytics e privacy.

3. Cookie di profilazione

Ci riserviamo la possibilità di utillizzare da parte nostra (o dei i fornitori di servizi che operano per nostro conto) cookie di profilazione per memorizzare le scelte effettuata (preferenza della lingua, paese o altre impostazioni online) e per fornire le funzionalità personalizzate od ottimizzate che presumiamo possano essere preferite dall'utente o per memorizzare le sue abitudini e preferenze manifestate durante la navigazione. I cookie di profilazione possono essere utilizzati per offrirti servizi online, per inviarti pubblicità che tenga conto dei tuoi interessi o per evitare che ti vengano offerti servizi che hai rifiutato in passato. Peraltro informiamo che tecnicamente è possibile autorizzare inserzionisti o terze parti a fornire contenuti e altre esperienze online tramite questo sito Web. In questo caso, la terza parte in questione potrebbe inserire i propri cookie di profilazione nel tuo dispositivo e utilizzarli, in modo analogo a noi, al fine di fornirti funzionalità personalizzate e ottimizzare la tua esperienza d'uso. Selezionando opzioni e impostazioni personalizzate o funzionalità ottimizzate in base alle preferenze manifestate dall'utente, si autorizza l'utilizzo da parte nostra dei cookie di profilazione necessari a offrirti tali esperienze. Eliminando i cookie di profilazione, le preferenze o le impostazioni selezionate non verranno memorizzate per visite future. Nel caso in cui vengano utilizzati cookie di parti terze ci riserviamo di indicare dettagliatamente i link alle informative predisposte da tali soggetti. Il sito può utilizzare strumenti di remarketing di parti terze. In tal caso alcune pagine del sito possono includere un codice definito "codice remarketing". Questo codice permette di leggere e configurare i cookie del browser al fine di determinare quale tipo di annuncio visualizzerai, in funzione dei dati relativi alla tu visita al sito, quali per esempio il circuito di navigazione scelto, le pagine effettivamente visitate o le azioni compiute all'interno delle stesse. Le liste di remarketing così create sono conservate in un database dei server di Google in cui si conservano tutti gli ID dei cookie associati ad ogni lista o categoria di interessi. Le informazioni ottenute consentono di identificare solo il browser, dato che con queste informazioni la parte terza non è in grado di identificare l'utente. Questi strumenti consentono di pubblicare annunci personalizzati in base alle visite degli utenti al nostro sito. L’autorizzazione alla raccolta e all’archiviazione dei dati può essere revocata in qualsiasi momento. L’utente può disattivare l’utilizzo dei cookie da parte di Google attraverso le specifiche opzioni di impostazione dei diversi browser. In particolare questi sono i principali strumenti di remarketing che potremmo utilizzare: Google Adwords Per maggiori informazioni sul Remarketing di Google è possibile visitare la pagina https://support.google.com/adwords/answer/2454000?hl=it&ref_topic=2677326 Per maggiori informazioni sulle Norme e Principi Google per la Privacy è possibile visitare la pagina http://www.google.it/policies/technologies/ads/ Bing Ads Per maggiori informazioni sul Remarketing di Microsoft è possibile visitare la pagina http://choice.microsoft.com/it-IT Per maggiori informazioni sulle Norme e Principi di Microsoft per la Privacy è possibile visitare la pagina http://www.microsoft.com/privacystatement/it-it/bingandmsn/default.aspx Facebook Ads Per maggiori informazioni sul Remarketing di Facebook è possibile visitare la pagina https://www.facebook.com/help/1505060059715840

Visitatori registrati

Ci riserviamo il diritto di analizzare le attività online dei visitatori registrati sui nostri siti Web e sui servizi online tramite l'uso dei cookie e di altre tecnologie di tracciabilità. Se hai scelto di ricevere comunicazioni da parte nostra, possiamo utilizzare i cookie e altre tecnologie di tracciabilità per personalizzare le future comunicazioni in funzione dei tuoi interessi. Inoltre, ci riserviamo il diritto di utilizzare cookie o altre tecnologie di tracciabilità all'interno delle comunicazioni che ricevi da noi (ad esempio, per sapere se queste sono state lette o aperte o per rilevare con quali contenuti hai interagito e quali collegamenti hai aperto), in modo da rendere le comunicazioni future più rispondenti ai tuoi interessi. Se non desideri più ricevere comunicazioni mirate, puoi fare clic sul collegamento per l'annullamento dell'iscrizione, disponibile nelle nostre comunicazioni, o accedere al tuo account per revocare il consenso all'invio di comunicazioni a fini di marketing. Se non desideri più ricevere comunicazioni pubblicitarie personalizzate in base alla tua attività online su questo e altri siti Web, segui le istruzioni sopra riportate (per gli annunci pubblicitari mirati). Abilitazione/disabilitazione di cookie tramite il browser Esistono diversi modi per gestire i cookie e altre tecnologie di tracciabilità. Modificando le impostazioni del browser, puoi accettare o rifiutare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettare un cookie dai siti Web visitati. Ti ricordiamo che disabilitando completamente i cookie nel browser potresti non essere in grado di utilizzare tutte le nostre funzionalità interattive. Se utilizzi più computer in postazioni diverse, assicurati che ogni browser sia impostato in modo da soddisfare le tue preferenze. Puoi eliminare tutti i cookie installati nella cartella dei cookie del tuo browser. Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. Fai clic su uno dei collegamenti sottostanti per ottenere istruzioni specifiche. Se non utilizzi nessuno dei browser sopra elencati, seleziona "cookie" nella relativa sezione della guida per scoprire dove si trova la tua cartella dei cookie.

Eliminazione dei cookie Flash

Fai clic sul collegamento qui di seguito per modificare le tue impostazioni relative ai cookie Flash. Disabilitazione dei cookie Flash Attivazione e disattivazione dei cookies tramite servizi di terzi Oltre a poter utilizzare gli strumenti previsti dal browser per attivare o disattivare i singoli cookies, informiamo che il sito www.youronlinechoices.com riporta l'elenco dei principali provider che lavorano con i gestori dei siti web per raccogliere e utilizzare informazioni utili alla fruizione della pubblicità comportamentale. Tenuto conto che è possibile che nel corso del tempo vengano installati cookie di profilazione di terze parte, puoi verificarli facilmente e scegliere se accettarli o meno accedendo al sito www.youronlinechoices.com/it Puoi disattivare o attivare tutte le società o in alternativa regolare le tue preferenze individualmente per ogni società. In particolare per compiere con facilità questa operazione puoi utilizzare lo strumento che trovi nella pagina www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte e controllare agevolmente le tue preferenze sulla pubblicità comportamentale. Ulteriori informazioni utili sui cookie sono disponibili a questi indirizzi:

Chiudi